Come Studiare tante Pagine Bene e Velocemente

Autore: Dott. Giovanni Fenu
Pubblicazione: Maggio 29, 2022

Tempo di lettura: 5 minuti

Quando devi studiare velocemente tante pagine e le vuoi ricordare bene, ma hai davvero poco tempo per studiare, c’è solo una cosa da fare: devi eliminare tutti i passaggi inutili!

Per studiare velocemente tante pagine bisogna fare le scelte giuste e usare il metodo più efficace

Se l’interrogazione o un compito sono imminenti, o la data di esame è sempre più vicina devi usare il miglior metodo per uno studio veloce.

Usa la fretta come la tua migliore alleata, non come la tua peggior nemica.

Perché quando ti rimane poco tempo per studiare,
più studi in fretta più ricordi!

Per farlo devi però viaggiare leggero e disfarti di tutti i fattori rubatempo

 

il cervello umano apprende tante informazioni

 

Quali passaggi di studio eliminare per riuscire a studiare velocemente.

Cosa sacrificare per uno studio dell’ultimo momento.
  1. Sullo studio dell’indice devi spendere poco tempo e non puoi soffermarti sull’introduzione.
     
  2. Sono abolite lettura e rilettura delle pagine, paragrafo per paragrafo, capitolo dopo capitolo.

  3. Devi saltare tutta la fase delle sottolineature: niente libro colorato opera d’arte!

  4. I riassunti sono banditi, a meno che tu non sia pratico di Riassunti Scalari .

  5. Meno che mai sono utili gli schemi dei riassunti.

  6. Non c’è tempo per cercare parole chiave, fare mappe concettuale o mappe mentali. 

 

Inizia oggi il Corso MemoVia Origin

  • 30+ ore di Video Lezioni ed esempi di studio su ogni materia
  • Classi Virtuali settimanali dal vivo e sempre con Giovanni
  • 150+ ore di Registrazioni di tutte le Classi Virtuali
  • Accesso immediato alla Piattaforma di Apprendimento
  • Ingresso nel Gruppo Telegram riservato agli Allievi Avanzati
  • Nuovi video e materiali caricati in Piattaforma ogni mese
  • Non avrai mai più bisogno di un altro corso 

Ti starai ovviamente chiedendo il perché di tutta questa carneficina di buone tecniche di studio.
Perché il fattore tempo azzera tutto.

Passeresti intere mattine e pomeriggi sprecati su questi passaggi.  Ricordando, alla fine, veramente pochissimo!

Le tue mappe, i tuoi schemi finali riporterebbero solo scarni elementi di dettaglio per nulla utili alla tua preparazione, perché ti sarai staccato davvero troppo dal libro.

Sarai riuscito a memorizzare una percentuale troppo bassa di informazioni per riuscire ad affrontare una buona interrogazione o un buon compito.

La scelta giusta per studiare velocemente in 6 semplici passi

La soluzione per studiare tante pagine bene e velocemente passa attraverso semplici indicazioni, alcune delle quali potrai trovarle nella guida su come studiare 100 pagine in un giorno.

Vediamo, punto per punto, i migliori stratagemmi quando hai poco tempo per studiare.

1. Non pianificare

Il primo passo da adottare è evitare di pianificare.
Pianifica solo al limite, magari la mattina quando ti svegli.

Non metterti obiettivi di lungo periodo.  Non dividere l’esame o le pagine di studio in argomenti da studiare spalmandoteli in giornate prestabilite. 

Combatti la tentazione di preparare uno schema nel quale inserire giorni, orari, pagine, argomenti da studiare, il tutto a velocità turbo. 

Quasi sicuramente non riuscirai a rispettare lo schema, con la sola conseguenza che vedrai la tua ansia aumentare. 

2.  Studia in modo libero

Una cosa importante, che si collega all’ottica dello studio personalizzato in libertà: evita i cicli di studio.
Studia quando puoi e come vuoi, senza un impegno confezionato.

Non tutti siamo fatti per studiare 40 minuti, poi 10 minuti di ripasso poi 10 minuti di pausa e così via. La maggior parte di noi non impara a tariffa oraria!

Alcuni studenti infatti hanno bisogno di studiare per 30 minuti. Oltre non ce la fanno e si devono fermare, facendo una bella pausa, per poi ricominciare super concentrati. In questo modo apprendono benissimo.

Altri studenti riescono a studiare per un’ora e mezzo o anche due di fila.  A loro succede che in 40 minuti non raggiungano neanche il livello di concentrazione profonda di cui hanno bisogno per capire e memorizzare le cose.

Quindi, lascia perdere i cicli di studio fissi, non servono a tutti,  ma solo ad alcune persone che però se li adattano a loro misura.

Questo è uno degli errori di cui abbiamo parlato nella Guida sui 5 errori più comuni da evitare per non andare fuori corso all’Università.

Se proprio vuoi fare dei cicli punta su un  apprendimento diluito: studia quando ti va e per il tempo che  riesci a studiare.
Inizia a studiare, quando sei stanca/o ti fermi, fai una bella pausa, scegliendone tu la durata pausa; poi ricomincia.

3. Leggi meno volte

Ecco un’ indicazione rivoluzionaria: lascia perdere la lettura preventiva del libro.
Quando il tempo è poco tralascia le regole classiche del “leggi l’indice, leggi le conclusioni, leggi tutto il paragrafo, rileggilo”.

A molti studenti è stato insegnato a memorizzare l’indice con le mnemotecnichee per liste ed elenchi

Se proprio sei in debito di tempo ti devi sbrigare, devi studiare direttamente il paragrafo, il capitolo. Devi scoprire subito il contenuto del libro, il testo da imparare.

L’indice ti può servire come ti addentri nella lettura, via via che leggi; i titoli di paragrafo o di capitolo ti aiuteranno a capire di cosa si parlerà dopo, ma non a memorizzare!

Tu hai l’esigenza invece, con poco tempo per studiare, di memorizzare alcune cose prima, capirne altre dopo.
Se rispetti il tuo cervello, il tuo cervello ti premierà capendo e ricordando bene le cose che stai studiando.

 

4. Niente sottolineature e parole chiave

Evita le sottolineature, soprattutto quelle indifferenziate. Se hai poco tempo, ti fanno perdere di vista quello che veramente ti serve.

Secondo le ricerche se sottolinei con tanti colori porti una grossa confusione nel cervello.  É stato dimostrato che l’utilizzo di vari colori distrae e, quindi, rischi di perderti non riuscendo a afferrare quello che invece ti serve.

Riduci l’utilizzo di troppi colori, usa invece una matita oppure una penna e cerca di sottolineare il meno possibile, esclusivamente le cose importanti.

Le parole chiave

Non scegliere subito le parole chiave. Le parole chiave sono asettiche se non capisci prima il significato dei testi da studiare e se non le scegli bene.
Se parti col presupposto che devi trovare al primo colpo le parole chiave, potresti ritrovarti a sottolineare alcune cose, che riguardate non ricordi a cosa si riferiscono,

Prima devi capire bene e immagazzinare profondamente quello che stai studiando e poi sceglierai
una piccola frase o una parola che ti identifica quella cosa importante da ricordare.

Una buona alternativa è disegnare una lineetta verticale nella parte bianca del libro, per mettere in risalto un concetto base da ricordare.  Il cervello si abitua a cercare in quella parte del libro, in quelle righe, quel qualcosa da ricordare, tenendola ben presente.

5. Dillo con le tue parole

Devi usare parole tue, non utilizzare le sole parole del libro a meno che non siano termini tecnici, dati, informazioni, date, numeri, formule chimiche.

Non ripetere come un pappagallo, prova invece a riformulare il concetto, quasi usassi dei sinonimi a tutto il discorso. 

Crea frasi diverse e, se riuscirai a crearle, sarai in grado di spiegarle, ritrovandoti a memorizzare con semplicità.

6. Non sintetizzare

La tentazione di riassumere è sempre in agguato. Scrivere le cose che stai studiando tramite un sunto o uno schema ti dà la sensazione di maggiore sicurezza.

Questo è il cancro degli studenti universitari: preparare riassunti, appunti e schemi, fatti male!

Prendere gli appunti a lezione è cosa buona e giusta, ma se impieghi tutto il tuo tempo in ulteriori passaggi scritti, come puoi pensare di studiare velocemente tante pagine, soprattutto se l’esame è vicino?

E’ impossibile fare gli appunti, poi leggere gli appunti, poi fare il riassunto, poi fare lo schema, poi fare la mappa. É un procedimento titanico che richiede almeno due ore a pagina!

Togliendo solo uno di questi procedimenti, schemi, riassunti o mappe, riesci a dimezzare i tempi di studio.

Riesci ad immaginare a tutti i vantaggi che potrai avere saltando tutti questi passaggi e ti affidandoti solo all’elaborazione e alla selezione delle cose importanti del libro?

 

Se vuoi studiare bene devi smettere di fare paragoni

Manca un avvertimento, il più importante per riuscire ad adottare un metodo di studio personale efficace.

Procedi con i tuoi tempi.
Non ascoltare quello che ti dicono i compagni, gli amici o i colleghi.

“Ho dato due esami in una settimana, sono riuscito a preparare Diritto privato in 10 giorni”.

L’idea che qualcun altro riesca a fare queste cose strabilianti e che con tutta probabilità non sono vere (magari ci stava studiando da sei mesi) ti possono far sentire una nullità o semplicemente inadeguato.

“Ma come? Tutti gli altri riescono a preparare Diritto Privato in dieci giorni io ci ho messo tre mesi, come mai? Non sarò portata/o per studiare diritto…!

Vai incontro ad un’enorme demotivazione, capace di inficiare qualunque cosa tu stia facendo, anche se buona.

Per mantenere alta la motivazione e la voglia di studiare devi costruirti sentendo che sei efficace in quello che stai facendo.

Il bello dello studio è quando studi perché ti piace e allora sì, che capisci!  Se te lo stai godendo, stai costruendo le tue competenze per il futuro.

Se invece stai a sentire quel tizio che dice che prepara due esami a settimana, inizi a fare inutili confronti.
Vai invece invece, sempre, al tuo ritmo.

Un pezzo alla volta e ti ritroverai a studiare velocemente tante pagine 

Se sei in blocco o se sei stato in blocco, se stai riprendendo a studiare in questo momento, se studi e lavori contemporaneamente, procedi a piccoli pezzi.

Prepara un esame alla volta, non ti prefiggere di dare 3-4 esami entro la prossima sessione!
Piuttosto procedi step by step, un paragrafo alla volta, un capitolo alla volta, un argomento ogni giorno.

É quel singolo argomento studiato che ti darà la spinta, la voglia e la motivazione per dire:

“Ok questo l’ho studiato, lo so bene, e adesso continuo a costruire la mia conoscenza. Se continuo così tutti i giorni entro la fine di questo periodo riuscirò a sostenere l’esame come devo!”.

Vedrai che non solo studierai molto più velocemente ma anche con molta più voglia di farlo.

Capire come studiare velocemente in poco tempo è solo un modo per trovare o ritrovare la voglia di studiare con profitto. Scopri tutti i modi guardando questo video: https://www.youtube.com/watch?v=4cwAnZ_dlGQ.

 L’apprendimento è un momento di crescita utile per costruire i nostri successi nella vita. Ricordalo.

 

Fai vedere che ci tieni:


Altre Guide che devi assolutamente leggere

  • Ciao… ho 34 anni , 3 figli piccoli e ho ripreso a studiare dopo 15 anni. Sento di non avere più la capacità di esprimere un pensiero lineare e completo. Dico sempre " non so se mi spiego " .. sto seguendo un corso da oss. Bene, a scuola ero bravissima ma non mi ricordo nemmeno come facevo ad esserlo. Seguivo molto in classe e a casa mi bastava leggere.. inoltre ricevevo complimenti per come riuscivo ad esprimere chiaramente il mio pensiero su carta. Come posso fare a riprendere padronanza..? Non ho mai smesso di leggere in questi anni … ma solo la sera… morta di sonno..cosa mi consigli?

    • Ciao Francy, di sicuro i tempi per te sono cambiati e tante cose sono diverse. Dentro sei sempre la stessa e riesci a fare le cose che racconti, è solo che il tempo e la stanchezza giocano a tuo sfavore. Ti suggerirei innanzitutto di cambiare radicalmente l’organizzazione della tua giornata e studiare di mattina, quando gli altri dormono. E poi di cambiare anche modo di studiare! Come procedi esattamente quando studi qualcosa?

  • Ciao ….sono una mamma di due bimbi ho 43 anni …. e dopo tanti anni mi son voluta rimettere in gioco nel 2021 ho finalmente preso il diploma per poi iscrivermi all università, sto seguendo il corso per diventare tecnico della prevenzione,e'un percorso che ho sempre sognato,ma ora che ci sono mi rendo conto che è davvero difficile per me memorizzare tanti concetti ma non impossibile… mi aiutate ?? Grazie mille

  • {"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}
    >